Single Blog

  • Home
  • Cosa scrivere sulla busta delle partecipazioni?
Cosa scrivere sulla busta delle partecipazioni?

Cosa scrivere sulla busta delle partecipazioni?

Future spose,

avete fissato la data, avete trovato la vostra location dei sogni, la chiesa o il comune, avete ritirato inviti e partecipazioni ed ora arriva il momento di scrivere a mano gli indirizzi su ognuna busta evitando di sbagliare!

Per non farvi prendere dal panico, voglio darvi qualche dritta molto utile.
 

Buste si scrivono a mano!

 

partecipazioni partecipazioni

Ebbene sì! Le buste devono assolutamente essere scritte a mano. Prendete la penna, trovate la vostra posizione e predisposizione d’animo e iniziate a comporre! Per dare un tocco più elegante alla busta scegliete una penna stilografica oppure un pennarello colorato, meglio se del tema del vostro matrimonio, per dare un tocco più easy e moderno al tutto.

Se avete una orribile scrittura ed il budget, potete farle scrivere da una calligrafa professionista.

 

Cosa scrivere sulla busta?

 

partecipazioni partecipazioni

 

Quando devi iniziare a scrivere le partecipazioni, tutti i vostri invitati sono “Gentilissimi“. Di conseguenza anche zii, nonna, cugini etc Gentilissima, Gentilissimo, Gentilissimi, meglio in forma intera, non abbreviata.

Questa è la formula che dovete utilizzare prima dei nomi dei vostri partenti. Da bandire i titoli accademici come Dott., Prof., etc. a meno che, come ci ricorda il galateo, non ci riferiamo a militari o nobili.

Essere chiari!

Usate un testo molto chiaro perchè i vostri invitati leggendolo devono capire chi state invitando. In questo modo eviterete di creare situazioni spiacevoli. Vi faccio un esempio:

  • Se sulla busta scrivete: “Gentilissimo Mauro Baldi e Famiglia”, “Gentilissima Famiglia Baldi Cardi” o “Gentilissima Famiglia Baldi”, vi state riferendo a tutta la famiglia, di conseguenza tutti i membri della Famiglia Baldi saranno invitati al vostro matrimonio;
  • Se scrivete: “Gentilissimo Mauro Baldi”, state invitando solo lui;
  • Se scrivete: “Gentilissimi Mauro e Francesca Baldi, Gentilissimo Mauro Baldi e Signora indicate che al matrimonio sono invitati solo i genitori.

 

Come vanno inviate?

Le partecipazioni vengono inviate in base ai vari nuclei familiari reali o non, generalmente una per famiglia (per quello è molto importante il testo sulla busta).

  • Se avete due amici fidanzati che convivono, potete mandare una sola busta indicando i due nomi, se così non fosse dovreste mandare due inviti separati: uno a casa di lui e uno a casa di lei oppure direttamente a uno dei due!;
  • Se volete invitare un vostro amico che non vive più con i genitori e i suoi genitori, dovete inviare doppia partecipazione. Questo accade anche nel caso in cui il vostro amico/a vive a casa con i genitori.
  • Se state invitando una signora divorziata con figli, dovrete scrivere il cognome da nubile della signora e il cognome dei figli. Esempio: Gentilissimi Francesca Cardi, Marco e Elisa Pozzi.

 

Per non sbagliare

Fatevi una lista di chi vorreste indicare con tanto di Nome, Cognome e indirizzi. Se non foste a conoscenza di cognomi o vie, non andate nel panico please, cercate di contattare chi conosce la persona in modo tale da fornirvi tutte le informazioni necessarie ed evitare di “cadere” in errore oppure aggiungendo semplicemente il nome di questa persona accanto al fidanzato/a che conoscete bene. Esempio: “Gentilissimi Mauro Baldi e Francesca”

Non usare “nomignoli”

So che nelle partecipazione che consegnerete a mano, vi verrebbe da scrivere vari nomignoli tipo: Nonna Tetta, Zio Tony, Matti e via dicendo. Ma le partecipazioni sono degli inviti formali e dovrebbero essere evitati diminutivi, nomignoli etc. Questa ovviamente non è una regola ragazzi, dipende molto dall’impostazione che avete dato al vostro matrimonio!

Indirizzi?

Una volta arrivati al momento indirizzi, scrivete tutto per esteso. Quindi: Piazza Nicolò Barabino.

Vedrete che il tutto risulterà molto semplice e raffinato!

Da non dimenticare

 

partecipazioni partecipazioni

 

Come ripeto sempre ai miei sposi, vi dovete ricordare che le vostre partecipazioni saranno i vostri biglietti da visita. Attraverso questa busta, i vostri invitati si faranno già un’idea di come sarà il matrimonio e quale sarà il tema scelto.

Quelli che vi ho detto oggi sono solamente dei consigli, ma ricordate che come in tutte le cose l’occhio vuole sempre la sua parte.

 

Fonti:  StudioAlispi, Pinterest.

Leave a Reply